2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

22.11.17

Il Domani Tra Di Noi (The Mountain Between Us, 2017)
di Hany Abu-Assad

Una volta tanto forse è più azzeccato il titolo italiano di quello internazionale. Il Domani Tra Di Noi rende meglio l’idea di che film sia quello con Idris Elba e Kate Winslet, di cosa parli e cosa metta in scena, rispetto al più didascalico e metaforico La Montagna Tra Di Noi dell’originale (anche perché non c’è un vero grande ostacolo tra i due). In realtà in questo curioso film sentimental-survival, in cui i due protagonisti crollano con un piccolo aereo sulla vetta innevata di una montagna e tentano disperatamente di sopravvivere ad intemperie, animali, ferite e fame per tornare alla civiltà, c’è una brutalità che non somiglia a quella dei film d’amore. Una brutalità che si misura sia nei ghiacci selvaggi che nella maniera in cui maneggia i sentimenti.

Sulla montagna i due protagonisti vivono un’avventura che somiglia in maniera impressionante per difficoltà, scenari e soluzioni visive a The Long Dark. È il catastrofico classico, in cui l’obiettivo è rimanere in vita e il vero nemico dei personaggi è il tempo: più avanza, più è improbabile sopravvivere. Il momento in cui inizia a non essere più classico è quando il sentimento prende il sopravvento ma il tempo continua ad essere il nemico principale. Come nel melodramma classico, anche qui ad agire contro l’amore dei protagonisti è infatti il tempo: più passa più il sentimento rischia di affievolirsi, l’entusiasmo rischia di scemare e il resto della vita di prendere il sopravvento.

Il Domani Tra Di Noi dunque non è solo tratto da un libro ma ha proprio il passo del libro, non si rassegna a seguire troppo l’andamento dei film ma ricalca il respiro ampio della carta, sorprendendo in più di un punto per quanto spazio dà alle fasi della narrazione (specie il finale non ha il peso piccolo che si può immaginare). E fin dall’inizio si intuisce che, nonostante il tono sia avventuroso, in realtà caratteri e sinossi spingano sul lato romantico.
Certo alla fine la trasformazione di un’avventura survival in avventura sentimentale non è riuscita in pieno, non c’è quella trasposizione delle fasi sentimentali, in momenti avventurosi, e il risultato è un ibrido che non va fino in fondo in nessuno dei due generi, ma è davvero difficile negare come questo film e la maniera in cui Elba e Winslet si guardano, si capiscono, si temono e si avvicinano lentamente senza le iperboliche passioni subitanee cui siamo abituati, non coinvolga. Ed è anche difficile non lasciarsi coinvolgere dal senso del tempo come nemico universale, causa di morte come di infelicità.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.