2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

4.11.14

Extraterrestrial (id., 2014)
di Vicious Brothers

SCIENCE + FICTION FESTIVAL
NEON

PUBBLICATO SU 
Si vede che i Vicious Brothers sono onestamente appassionati di quel che fanno, che lo splatter è il loro pane quotidiano e che provano un certo godimento nel produrlo. Ne amano le immagini iconiche, le figure classiche, gli attori sopra le righe e le inevitabili torture, tutto quello su cui Extraterrestrial indugia con più piacere. Come il volto e la recitazione caricata di Michael Ironside, su cui i fratelli ritornano a più riprese, a cui lasciano le one-line del caso e quando possono tirano in ballo, lasciandolo recitare a briglie sciolte anche se non è che metta o levi molto nella trama. Ma il punto è che Extraterrestrial non è un film di trama.

Quattro adolescenti (di cui due costituiscono una coppia in crisi) vanno ad ubriacarsi per il weekend nell'isolata casina nel bosco di una di loro e vedono atterrare un UFO (proprio un disco volante), da lì cominciano ad essere braccati da alieni che massacrano e/o rapiscono. Questo è quel che serve di sapere, più in là non si va nè serve, perchè da questi ingredienti base i Vicious Brothers vogliono realizzare diverse piccole portate. Si divertono con gli inseguimenti nelle case, con le sorprese, i rapimenti e con giochi di luce che ricordano un misto di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo e Poltergeist (in alcuni casi davvero riusciti). Non cercano nemmeno un design raffinato degli alieni (i classici "grigi" con occhi allungati), se si devono impegnare preferiscono farlo nell'ideare sonde anali o nel far esplodere per bene delle teste.

Non vogliono aggiungere nulla a quanto già fatto, sembrano partire dal presupposto che tutto il meglio del genere già lo si è visto, ora basta aggregare bene questi elementi, centrare lo spirito giusto, metterci tutti gli ingredienti necessari e non inventarsi nulla di particolare, solo seguire la ricetta e farla bene. In questo senso Exterrestrial non devia mai dal suo spirito (ama il sanguinolento e odia i momenti romantici cui è costretto dal template che ha scelto) e come splatter estivo è anche una piacevole deviazione che trasforma gli alieni in materia a grado zero di fantascienza e puro horror. Come fossero demoni.
Un lungo pianosequenza finale dà addirittura un afflato politico al tutto. Anche quella una guarnizione che fa parte della ricetta originale.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.